TRAINER su grano: piante più resistenti e produttive

Condividi questo articolo:

9 febbraio, 2016

GRANO

 

 

Italpollina propone TRAINER per la concimazione fogliare del grano, in fase di accestimento-levata e in abbinamento a erbicidi o fungicidi.

TRAINER è un innovativo formulato 100% organico a base di aminoacidi vegetali levogiri e peptidi.
Contiene gli aminoacidi più utilizzati nei processi biosintetici delle piante, nelle proporzioni più efficienti ed ottimali.

TRAINER contiene inoltre azoto organico e carboidrati che, abbinati agli aminoacidi e ai peptidi vegetali, garantiscono la massima nutrizione del grano in fase di accestimento/levata.

TRAINER viene rapidamente assorbito dalle foglie e traslocato nei tessuti vegetali: in poche ore è in grado di svolgere le sue funzioni nella pianta:
- azione nutrizionale
- azione biostimolante
- azione antristress

 

VANTAGGI PER IL GRANO

- Miglior sviluppo della pianta e spigatura
- Incremento produttivo
- Maggior resistenza agli stress climatici
- Innalzamento del livello proteico.

 

MODALITA’ DI IMPIEGO

TRAINER è un concime per trattamenti fogliari. Si consiglia di eseguire 1 o 2 interventi in fase di accestimento-levata.

Dose per grano: 5-10 litri/ettaro in abbinamento ai trattamenti con diserbanti o fungicidi.

TRAINER è un fertilizzante consentito in agricoltura biologica.




2 Comments to “TRAINER su grano: piante più resistenti e produttive”

  1. Giampaolo scrive:

    Buogiorno, premetto che conduco un appezzamento di terra con metodo biologico da diversi anni, quindi oltre una buona concimazione organica di base non gli apporto più nulla specialmente nel frumento.Il vostro prodotto trainer potrebbe essere efficace ugualmente nelle dosi da voi stimate e non abbinato a niet’altro??
    grazie

    • Italpollina scrive:

      Buon giorno, aumentando il dosaggio di TRAINER si aumentano gli effetti postivi sul grano. Il problema nell’aumentare il dosaggio è il costo. Un dosaggio di 5-6 litri/ha nel suo caso potrebbe essere ottimale. Cordiali saluti.

Lascia un commento

Condividi questo articolo: